U16F Uisp – RIMONTA….MANCATA!!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

SAN GIUSTO – ROBUR SCANDICCI 3-2 (25-22 25-22 15-25 20-25 15-10)

Una partita riagguantata con tenacia e poi sfumata agli ultimi punti, così potremmo sintetizzare il secondo 3-2 dell’U16 UISP in altrettante trasferte. Le ragazze si presentano dalle “cugine” del San Giusto con la voglia di migliorare la prestazione della prima uscita: le avversarie sembrano alla portata.

Simone Vezzi, in mancanza di un libero di ruolo, schiera in campo le due centrali Giulia Delicato (53) e Margherita D’Ambrosi (17), l’alzatrice Gaia Laera (85), le due bande Matilde Dallai (9) e Silvia Cecconi (52) e l’opposto Ilaria Cavataio (84).

L’avvio non è brillante per ambedue le squadre, si arriva al 6-6 con diversi errori in battuta: le nostre appaiono un po’ timorose di non fare bene e giocano contratte ma le avversarie non fanno di meglio e la Robur mette a segno un primo allungo che la porta sul 7-11 quando viene chiamato un time out dal San Giusto.
La Robur però continua a stare davanti fino a 7 lunghezze (12-19) grazie a una serie di punti racimolati con Matilde in battuta. Ci sono distrazioni ma il San Giusto sembra non riuscire a incidere.
Sul 15-20 time out Robur e di lì a poco primo cambio: esce Giulia (53) per far posto a Guya (67)
San Giusto rimonta, si fa sotto pericolosamente: 19-21 poi pareggio a 21.
Simone prova con energie fresche, dentro la Loretta (1) per Matilde, staffetta fra Giulia che rientra e Guya.
Le rosse del San Giusto azzeccano il sorpasso e il set, che pareva tranquillamente amministrabile dalla Robur, si chiude con un amaro 25-22 San Giusto.

Ragazze un po’ scosse dalla conclusione del set, Simone riconferma nel secondo lo stesso sestetto iniziale. 4 a 4 si ricomincia ad andar su un punto alla volta. Si percepisce una tensione palpabile fra le ragazze, qualche errore di troppo. Sotto 7-4, cambio di palleggiatrice, esce Gaia entra Romina (13) 8 a 8, parità riconquistata ma poi il San Giusto scappa di nuovo 11-9. Entra Valentina Cardin (66) per Silvia e subito dopo Vezzi chiede time out per chiamare le ragazze alla concentrazione.
16-15 nuovo time out Robur che rimane incollata ma che fatica contro un’avversaria che non appare irresistibile. Sfumano due, poi tre, occasioni per riconquistare il pareggio. Nuova staffetta di centrali fuori Giulia dentro Guya 67.
21 a 21, parità, il San Giusto si interroga chiamando il time out. 22-22 poi 23-22 San Giusto.
Ultimo time out Robur, sul 23-22 rientra Giulia. La battuta del San Giusto viene fatta ripetere dall’arbitro al termine di una azione in cui le rosse sembrano aver fatto quattro tocchi. Il mancato cambio palla è fatale per la Robur e il set si chiude con la vittoria del San Giusto 25-22 che dà un certo sgomento.

Simone non ci sta e prova a mescolare le carte rispetto a inizio gara. In campo nel terzo set le solite Ilaria, Giulia e Matilde stavolta accompagnate da Valentina, Romina e Guya 67.
Una nuova serie positiva di battute di Matilde e un pizzico di fortuna portano avanti subito la Robur 4-7 poi 7-12. Il San Giusto è costretto a correre ai ripari con un t.o. che porta i suoi frutti: la serie positiva delle azzurre si interrompe e si va sull’11-12 vantaggio Robur al che è il turno di Vezzi a dover chiamare l’interruzione. 12 pari rientra Gaia al posto di Romina si va al 12-15 con due ace di Giulia.
Nuovo time out San Giusto ma la Robur non si fa riprendere con buone giocate di Matilde e incessanti attacchi di Ilaria. 14-20 poi 14-22, nuova ripetizione (la terza della gara) chiamata dall’arbitro che però stavolta non scombussola le nostre: il vantaggio è in sicurezza. Si chiude sul 15-25 con un’azione che vede Ilaria portare tre attacchi uno dopo l’altro, l’ultimo dei quali vincente.

La reazione c’è e dunque bisogna giocarsi bene il 4° set per recuperare la parità. L’allenatore riconferma il sestetto del set vincente salvo Gaia al posto di Romina. Subito 0-3 Robur, poi 4-7, sembra partire bene ma il San Giusto si rifà sotto acciuffando la parità sul 9-9. Robur avanti ma non riesce a scollarsi di dosso le avversarie.
Sul 13 pari esce Guya 67 ed entra Margherita. 15-16 poi 17-18 dopo una azione insistita. Ma è 18 pari e Vezzi opta per il time out. Dopo l’interruzione ancora una serie positiva con Matilde in battuta porta al 18-21. San Giusto corre ai ripari chiamando il time out ma non basta. Sul 19-22 rientra Silvia per Valentina. Al 20 a 25 la gioia è incontenibile: la rimonta è compiuta.

Tie break: dopo aver ribaltato il risultato è lecito sognare di portare a casa la partita. Ilaria, Silvia, Gaia, Matilde, Margherita, Giulia: è il sestetto di inizio gara. Ma il set parte male, 3-0 subito poi 4-3, pasticci in ricezione 3-6, 5-7.
Robur riagguanta il 7-7 con un ace di Ilaria. Cambio campo su 8-7 San Giusto. Nuova parità 8-8 di Silvia. Poi San Giusto allunga di 2 e viene di nuovo ripresa: 10-10 A 10 la Robur si ferma, torna la paura di perdere. All’ultimo punto entra Valentina per Silvia ma non c’è più tempo: 15-10 San Giusto e ragazze dispiaciute per essersi fatte scappare una bella occasione. Ilaria e Matilde sempre in campo nei cinque set con il loro bel contributo. 

By Nicola Cecconi

Share Button
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.