U18F UISP – PARTITA A SENSO UNICO

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

ROBUR SCANDICCI – LIBERI E FORTI 1914 0-3 (20-25 17-25 21-25)

L’ultima partita del 2019 è in casa contro la capolista Liberi e Forti, 13 punti loro, solo 12 noi grazie ai 3 punti trovati nella vittoria contro il Carmignano e poi lasciati andare nella sconfitta contro il San Quirico. In caso di vittoria Robur la classifica si capovolgerebbe, sappiamo che non è facile ma la speranza di fare meglio dell’andata, c’è.

SET 1 in campo:
palleggiatrice Matilde SANTI (86)(C)
opposto Ilaria CAVATAIO (84)
bande Silvia CECCONI (52), Giulia DELICATO (53)
centrali Margherita D’AMBROSI (17), Margherita CIANI (32)
libero Elisa SATURNINO (81)(L)

Già dall’inizio si capisce che la gara sarà tutta in salita per la Robur: la Liberi e Forti, allenata da Ilaria Ranieri, palleggiatrice con trascorsi in A2 e A1 fra fine anni 90 e inizio 2000, è ulteriormente migliorata rispetto alla partita di andata. Le avversarie difendono molto bene, è quasi impossibile veder cadere un pallone, pochissimi errori in battuta, quasi nessun fallo, attacco non stellare ma efficace. Le nostre, dal canto loro, risentono un poco della stanchezza “di fine anno”, molte di loro sono impiegate a tempo pieno nei due campionati U16 e U18. Partiamo sotto di 3-4 punti e fatichiamo non poco a trovare la parità sul 7-7 con un ace di Ilaria, andiamo persino avanti di uno ma è un attimo: riacciuffate e superate fino al 9-12.Time out chiamato da mister Vezzi. Giulia in posizione banda è meno efficace che nelle gare under 16, Silvia è brava in difesa nel tenere in gioco alcuni palloni difficili ma non va a segno in attacco, Ilaria si dà da fare e porta a casa di tanto in tanto un break a nostro favore ma in estrema sintesi è difficile portare punti sul tabellino Robur dal momento che la Liberi e Forti sbaglia praticamente niente. Sul 11-14 a favore della Liberi e Forti, Simone inizia il turn over dei cambi con Gaia Laera (85) al posto di Matilte Santi (85). Il set va avanti senza palpitazioni, la Robur resta sotto di 5-6 punti. Sul 13-20 Matilde Dallai (9) sostituisce Giulia. Sul 15-23 girandola di cambi, rientra Matilde Santi, Alice Arturi (47) per Silvia, Valentina Cardin (66) per Margherita D’Ambrosi. Tiriamo avanti qualche punto, per infrazioni fischiate contro Liberi e Forti, c’è il tempo di vedere due attacchi a segno, uno di Alice e uno di Ilaria, poi il set si chiude sul 20-25.

SET 2 in campo:
palleggiatrice Matilde SANTI
opposto Ilaria CAVATAIO
bande Silvia CECCONI, Alice ARTURI (47)
centrali Margherita D’AMBROSI, Margherita CIANI
libero Valentina SALUCCI (67)

Nel secondo set, l’auspicata reazione della Robur non arriva, alla squadra avversaria sembra non mancare niente: gioca in scioltezza senza mostrare timore di vedere ribaltate le sorti della gara. Le nostre ragazze oggi non possono contare come in molte altre gare sul gettito di punti garantito dagli errori e dai falli delle avversarie e vedono sfilare via la sfida senza riuscire a rimanervi aggrappate.
Partenza brutta e immediato time out Robur sul 1-5. La Robur difende il difendibile, qualche
bella ripresa di Matilde e di Silvia. Bene in posizione, il libero Valentina. Il mister Vezzi opta per un elevata rotazione di cambi: Saturnino per Salucci, Guia Dugini (61) e Matilde Dallai (9) per Ilaria e Margherita D’Ambrosi, Valentina Cardin (66) per Alice. 4-11, Attacchi del Liberi e forti sempre precisi, la Robur raggranella solo qualche punto su errori in battuta delle avversarie: non riusciamo a concretizzare attacchi perché di là non cade niente. Il set sembra già segnato quando Simone chiede il secondo time out sul 4-13. Si va avanti senza storia, siamo sul 12-22 quando rientra Ilaria e Gaia Laera sostituisce la Santi. C’è tempo per vedere tre ace consecutivi di Ilaria da 15-24 a 17-24 poi il set finisce, dopo
un time out chiesto dalla Ranieri sul 17-25, con un palleggio che scavalca il nostro muro.

SET 3 in campo
palleggiatrice Gaia LAERA
opposto Ilaira CAVATAIO
bande Silvia CECCONI e Giulia DELICATO
centrali Margherita D’AMBROSI e Margherita CIANI
libero Valentina SALUCCI

Set un poco migliore del secondo ma ugualmente con poche emozioni: dopo il solito avvio non felice (2-5) si registra un pareggio 5-5 e addirittura vantaggio Robur 7-6 grazie a un attacco di Ilaria, un bel muro della Ciani e qualche pasticcio di troppo delle seconde linee del Liberi e Forti che usufruisce di un time out. La parità resiste per qualche punto, fino al 9-9 poi le avversarie rimettono il turbo e si va 9-15. Sempre elevata la rotazione effettuata dal mister Vezzi: entrano Alice per Giulia, Matilde per Gaia, Guia per Margherita D’Ambrosi, Valentina Cardin per Silvia. Qualche bel punto qua e là, ace di Matilde in battuta, attacco di Ilaria, si va al 15-19 e poi al 16-21. Ancora qualche schermaglia ma Liberi e Forti controlla dall’alto anche il terzo set, Ilaria va a segno due volte ma serve solo ad alzare il punteggio finale fino a 21-25. 

Adesso gli ultimi allenamenti poi riposo natalizio ed il torneo U16 di fine anno!

By Nicola Cecconi

Share Button
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.